PRP

PRP - un tuttofare in medicina

Il plasma ricco di piastrine gode da molti anni di una popolarità crescente in alcuni ambiti della medicina umana grazie alla sua elevata efficacia. Scopri di più sulla produzione e sulle diverse possibilità d'impiego del PRP. 

Composizione del sangue

L'effetto curativo del PRP

Invece di ricorrere ai farmaci, molti medici di specialità diverse utilizzano nel frattempo il PRP (plasma ricco di piastrine) contro un'ampia gamma di malattie dell'apparato muscolo-scheletrico o contro la caduta dei capelli. PRP sta per plasma ricco di piastrine e si riferisce al plasma ricco di trombociti, che può essere prelevato dal sangue venoso dei pazienti tramite centrifugazione e speciali provette PRP.


Le piastrine hanno un elevato contenuto di diversi fattori di crescita specifici del paziente e citochine. Per rilasciarli si devono prima attivare le piastrine. Ciò può avvenire fisiologicamente o essere indotto artificialmente.


I fattori di crescita presentano proprietà rigenerative e antinfiammatorie e possono quindi essere adoperati per il trattamento di numerose malattie ma anche nell'ambito delle più svariate terapie in medicina estetica.


Per aumentare l'efficacia della terapia PRP esiste inoltre la possibilità di combinare la composizione del plasma autologo con farmaci, rimedi omeopatici, vitamine o acido ialuronico prima dell'iniezione.

Questo principio si fonda sulla consolidata autoemoterapia, in cui vengono prelevati dalla vena del braccio del paziente circa 5 ml di sangue, per poi essere processati e iniettati per via intramuscolare in un'altra parte del corpo, preferibilmente nel gluteo. Il sangue iniettato in un'altra parte del corpo viene percepito come un corpo estraneo dal sistema immunitario, in modo da stimolare le difese proprie dell'organismo. Il trattamento con sangue autologo fa parte quindi delle terapie di stimolazione non specifica e viene utilizzato contro malattie come reazioni allergiche, malattie della pelle e molte altre.

Provette per PRP in diverse versioni

A seconda delle preferenze e indicazioni personali puoi scegliere tra due diverse provette per la preparazione di PRP. Per utenti che desiderano la possibilità di incorporare una piccola parte degli eritrociti nel PRP esistono provette PRP senza gel. Questi sono dotati dell'anticoagulante citrato di sodio, in modo da impedire la coagulazione del sangue all'interno della provetta.


Chi vuole assicurarsi i vantaggi del PRP in concentrazione elevata può ricorrere alle provette con un anticoagulante e un gel di separazione che separa le cellule. Il gel forma una barriera affidabile tra le piastrine e il plasma così da escludere un'ulteriore miscelazione di entrambe le componenti ematiche. In questo caso anche il prelievo del plasma è più facile e rapido da eseguire.  


Nella scelta delle provette PRP utilizzate si dovrebbe garantire che queste siano approvate come dispositivi medici. Con il trattamento PRP puoi così garantire che i prodotti fabbricati contengano un'ampia percentuale di fattori di crescita (growth factors) e che quindi la terapia raggiunga un effetto soddisfacente. Le normali provette per siero con o senza gel separatore non sono adatte per la preparazione di plasma ricco di piastrine.

Preparazione di PRP con centrifughe

La preparazione del plasma ricco di piastrine avviene interamente senza la collaborazione di un laboratorio nel proprio studio. A questo scopo è necessaria soltanto una centrifuga adatta e provette specifiche.


In virtù del loro diverso peso, nella centrifuga le singole componenti del sangue si separano in strati e se necessario possono essere raccolte separatamente. Dopo una centrifugazione di circa 10 minuti da 1300 a 2600 g il sangue intero si separa nelle componenti globuli rossi,  plasma povero di piastrine e plasma ricco di piastrine.


A seconda del trattamento, il PRP può essere prelevato con una cannula e una siringa monouso e utilizzato in modo appropriato. In caso di necessità è possibile anche un'ulteriore elaborazione del plasma


Nell'acquisto di una centrifuga adatta si deve prendere in considerazione la presenza di un rotore oscillante e che sia progettata per contenere provette con una capacità di 15 ml. A seconda delle provette utilizzate per il trattamento PRP si dovrebbe anche considerare che la centrifuga raggiunga le velocità massime richieste

Terapia PRP per numerose specialità

Grazie alla sua vasta efficacia oggi molti specialisti di medicina e odontoiatria ricorrono al PRP per il trattamento di diverse malattie ottenendo così buoni risultati. Esso costituisce spesso un'alternativa naturale ai rimedi artificiali ed è anche accettato più facilmente dai pazienti rispetto ai farmaci, che in genere hanno un'ampia gamma di possibili effetti collaterali.



Dermatologia / chirurgia estetica

  • Per il trattamento della caduta dei capelli
  • Per il ringiovanimento e il rassodamento della pelle
  • In caso di acne e impurità


Ortopedia e medicina dello sport

  • Per terapia tendinea, cartilaginea e di infiltrazione
  • Per lesioni a tendini, legamenti e muscoli
  • Per alleviare i dolori articolari

Parodontologia e chirurgia maxillo-facciale

  • Nel trattamento implantare
  • Ausilio per sollevamento del seno mascellare
  • Per trattamenti gengivali

Chirurgia / medicina interna

  • Per ulcere generali e molto altro 
  • Per promuovere la guarigione delle ferite dopo un intervento chirurgico
  • Nell'ambito dell'autoemoterapia

Urologia

  • Per il trattamento di disfunzioni erettili
  • Nelle malattie delle basse vie urinarie
  • Per migliorare la malattia di Peyronie

Ginecologia

  • Per il trattamento di malattie urogenitali
  • Dopo inteventi ginecologici
  • Rigenerazione dei tessuti vaginali

Provette per PRP Vacusera di disera nel nostro negozio

Le provette per PRP con citrato di sodio del produttore disera sono disponibili a scelta con o senza gel. Sono approvate come prodotto medico di classe IIb e garantiscono un prodotto finale puro e affidabile. La raccolta di sangue ricco di piastrine è estremamente facile con i set ed elimina i rischi di contaminazione efficacemente.  


I rispettivi set si compongono di tre diverse provette. Indipendentemente dalla versione, le provette per PRP contengono citrato di sodio che impedisce la coagulazione del sangue. Nella terza provetta, la cosiddetta provetta di risospensione, si può raccogliere la concentrazione giusta. La conservazione del concentrato di sangue autologo nella provetta di risospensione garantisce un prodotto omogeneo fino a 60 minuti.


Eventualmente le provette per PRP sono disponibili anche come kit per PRP con tutti i materiali necessari per la preparazione.


Una consulenza competente


I nostri referenti sono a disposizione per rispondere a qualunque domanda sul PRP e sulla sua produzione, e saranno felici di consigliarti gli accessori e i materiali di consumo necessari. 



Sam Selzner (tecnico medico) e Anne-Catherine Fadler (product manager) 

Telefono: +49 6502 91 69 0 | E-mail: info@praxisdienst.de

*IVA esclusa
Login
To enable login with Google, you have to allow it in the dialog for cookie settings: Impostazioni dei cookie
Lingua e valuta
Italiano
  • Deutsch
  • Nederlands
  • Français
  • English
  • Polski
  • Español
  • Italiano
EUR
  • EUR
  • USD $
  • CHF Fr.
  • GBP £
  • DKK Kr.
  • SEK kr
  • PLN
Scegli l'area

Praxisdienst offre una vasta gamma di prodotti medicali. Seleziona la tua area specialistica per accedere a prodotti mirati!


Sarà possibile modificare in qualsiasi momento la selezione della tua area specialistica.

Digita per ottenere dei risultati...
Categorie
    Contenuti
    Delle tue Wish List ()
      Suggerimenti per la tua ricerca ()
        Mostra tutti i prodotti
          Ultima visualizzazione
            Acquistato di recente