Vaiolo delle scimmie

Vaiolo delle scimmie

Il virus del vaiolo delle scimmie è considerato endemico in molti Paesi dell'Africa occidentale e centrale, ma dall'inizio di maggio 2022 sono stati segnalati casi crescenti di malattia da vaiolo delle scimmie anche in diversi Paesi europei.

Cos'è il vaiolo delle scimmie?

Il vaiolo delle scimmie è una infezione causata da un virus (Monkeypox virus o MPV) che può essere trasmessa tra animali e uomo. Anche se finora sono stati segnalati pochi casi di vaiolo delle scimmie in Europa, le principali organizzazioni sanitarie mondiali stanno monitorando da vicino questa epidemia e analizzando continuamente varie fonti di dati, non solo per tenere d'occhio gli sviluppi, ma anche per poter valutare il rischio per la popolazione.


Secondo gli studi attuali, l'agente patogeno è un virus a DNA con un involucro di membrana che, con una dimensione compresa tra 200 e 400 nm, è uno dei virus più grandi finora conosciuti. È molto simile al virus variola (noto anche come vaiolo umano) già conosciuto in Europa, ma che porta a un decorso più lieve della malattia nelle persone infette. L'isolamento delle persone infette è attualmente considerato dalle organizzazioni sanitarie una delle misure di protezione più significative contro l'agente patogeno.

Sintomi tipici dell'infezione da vaiolo delle scimmie

I sintomi comuni dell'infezione della malattia comprendono febbre, brividi e ingrossamento dei linfonodi, oltre a mialgia, cefalgia, affaticamento, artralgia e mal di schiena. Occorre inoltre far esaminare le lesioni cutanee sospette, da maculopapulari a vescicolopustolari, e l'enantema orale, rettale o genitale. 


Tuttavia, oltre ai sintomi, è necessario prendere in considerazione anche l'anamnesi. Se un paziente è stato a stretto contatto con una persona infetta entro 21 giorni prima dell'insorgenza dei sintomi, ha avuto contatti sessuali, in particolare con diversi partner, o ha soggiornato in un'area endemica nota in cui è possibile il contatto con gli animali, si raccomanda di contattare il proprio medico per un esame accurato della malattia.


Trasmissione del vaiolo delle scimmie

Nelle aree endemiche, la trasmissione da animale a uomo è la causa principale di diffusione. La trasmissione da uomo a uomo è considerata rara ed è possibile solo in caso di contatto stretto e diretto, ad esempio attraverso fluidi corporei, lesioni cutanee o per via sessuale.


Le lesioni cutanee, in particolare, mostrano una concentrazione di virus particolarmente elevata, ma è possibile anche l'infezione attraverso le secrezioni respiratorie escrete, con sintomi aspecifici come febbre, mal di testa e dolori agli arti. Inoltre il rischio di trasmissione attraverso superfici e tessuti contaminati è considerevole, mentre è improbabile un'ulteriore diffusione attraverso gli aerosol.


Ma come fa il virus a entrare nel corpo umano? Le lesioni cutanee più piccole e tutte le membrane mucose sono considerate punti di ingresso perfetti per il virus. Tutti i pazienti sono considerati contagiosi per l'intero periodo in cui sono presenti dei sintomi. La durata dell'infezione può variare da due a quattro settimane. Tutte le persone che hanno un contatto fisico stretto con persone infette sono esposte ad un rischio più elevato.

Rilevamento delle infezioni

Per ottenere prove diagnostiche di laboratorio della presenza di un caso di vaiolo delle scimmie sono disponibili sia la microscopia elettronica che la rilevazione degli acidi nucleici, ad esempio con il metodo della PCR o il sequenziamento del genoma. Nel caso di rilevamento di acidi nucleici, occorre considerare se questo è specifico per il vaiolo delle scimmie o se è stato rilevato solo l'Orthopoxvirus. Si ritiene più sicuro eseguire una rilevazione specifica per il vaiolo delle scimmie.


Misure preventive contro il virus

Secondo le attuali conoscenze, la vaccinazione contro il virus del vaiolo umano offre un elevato livello di protezione contro il virus del vaiolo delle scimmie e non solo fornisce sintomi più lievi, ma può anche essere utilizzata per il trattamento durante un'infezione acuta. Attualmente non esiste un vaccino mirato contro il vaiolo delle scimmie. 


Misure igieniche per operatori sanitari: 

  • Igiene delle mani secondo le linee guida ufficiali delle autorità sanitarie
  • Dispositivi di protezione individuale (camice protettivo, guanti da visita, occhiali e cuffia)
  • Mascherina FFP2 per l'assistenza diretta al paziente secondo le linee guida ufficiali sulla sicurezza sul lavoro
  • In caso di ricovero, sistemazione isolata delle persone affette da vaiolo delle scimmie, se possibile in stanza con anticamera

Test antigenici per diagnosi rapide

In caso di sospetto di infezione da virus del vaiolo delle scimmie, i test rapidi permettono di fare rapidamente chiarezza. A differenza del test PCR, forniscono risultati dopo pochi minuti, quindi anche se non servono come mezzo decisivo per la diagnosi finale, consentono comunque di isolare precocemente il paziente. Nel nostro negozio troverai il test RightSign® per la ricerca dell'antigene del vaiolo delle scimmie: questo test rileva le infezioni acute del virus da tamponi di pus utilizzando una membrana con anticorpi del virus del vaiolo delle scimmie.

Individuazione precoce delle infezioni

Test dell'antigene del vaiolo delle scimmie nel nostro negozio

Possono venire confrontati al massimo 3 prodotti.

Elimina uno dei prodotti già selezionati per inserire questo nel confronto.

Confronta il prodotto
RightSign

Test antigenico per vaiolo delle scimmie RightSign®

Art.n.: 143821
  • Campione: tamponi di pus
  • Risultati rapidi dopo 10 minuti
  • Sensibilità relativa: 100%
  • Specificità relativa: 100%
  • Con accessori e provette pre-riempite

Utilizzo garantito fino al: 29/09/2024
€ 104,00 netto
€ 104,00 lordo
25 pz. | € 4,16 netto/pz.
25 pz. | € 4,16 lordo/pz.
Disponibilità immediata
 

Disinfettanti efficaci per cute, superfici e strumenti

Per ridurre al minimo il rischio di contaminazione e trasmissione nelle aree cliniche, si raccomanda la disinfezione con un agente di provata efficacia virucida, almeno limitata. Questi inattivano anche i virus avvolti, come il virus del vaiolo delle scimmie. Occorre inoltre rispettare rigorosamente i tempi di esposizione. Se non vengono rispettati, il virus potrebbe non essere completamente inattivato. Tutti i locali delle strutture mediche devono essere puliti e disinfettati, evitando di spargere le principali particelle infettive. 


Disinfettanti adatti disponibili nel nostro negozio

Salviettine

B. Braun Petzold

Meliseptol Wipes ultra

€ 11,75 netto
€ 11,75 lordo
Dr. Schumacher

DESCODERM pads

€ 10,35 netto
€ 10,35 lordo
Ecolab

Sani-Cloth Active

da € 8,65 netto
da € 8,65 lordo
Ecolab

Incidin OxyWipe S

da € 17,35 netto
da € 17,35 lordo
Dr. Schumacher

€ 4,80 netto
€ 4,80 lordo
Dr. Schumacher

€ 16,39 netto
€ 16,39 lordo
Diversey

€ 8,89 netto
€ 8,89 lordo
Diversey

€ 18,90 netto
€ 18,90 lordo
Diversey

€ 17,50 netto
€ 17,50 lordo
Medisept

€ 3,85 netto
€ 3,85 lordo
Paul Hartmann

€ 6,68 netto
€ 6,68 lordo
Dürr Dental

FD 333 forte wipes

da € 26,55 netto
da € 26,55 lordo
MERZ DENTAL

PremEco Wipes

€ 9,30 netto
€ 9,30 lordo
Dr. Schumacher

€ 6,90 netto
€ 6,90 lordo

Detergente disinfettante

Disinfettante per superfici pronto all'uso

B. Braun Petzold

Meliseptol Foam pure

da € 6,73 netto
da € 6,73 lordo
B. Braun Petzold

Meliseptol Nuova Formula

da € 3,78 netto
da € 3,78 lordo
Dr. Schumacher

da € 4,60 netto
da € 4,60 lordo
Paul Hartmann

da € 6,50 netto
da € 6,50 lordo
Dr. Schumacher

da € 6,20 netto
da € 6,20 lordo
Ecolab

Ecolab Incidin Foam

da € 8,90 netto
da € 8,90 lordo
Ecolab

Incidin OxyFoam S

da € 15,30 netto
da € 15,30 lordo
B. Braun Petzold

da € 4,23 netto
da € 4,23 lordo
Kesla

da € 7,97 netto
da € 7,97 lordo

Concentrati e polveri per la disinfezione delle superfici

B. Braun Petzold

Melsept SF

da € 8,49 netto
da € 8,49 lordo
B. Braun Petzold

Hexaquart® XL

da € 11,05 netto
da € 11,05 lordo
schülke

schülke perform

€ 58,25 netto
€ 58,25 lordo
Kesla

da € 5,26 netto
da € 5,26 lordo
Dr. Schumacher

da € 5,90 netto
da € 5,90 lordo

Disinfezione di pavimenti, pareti e altre superfici

Disinfettanti cutanei